In Qatar le mucche viaggiano in aereo. Ecco il perché

Il titolo può sembrare poco credibile, ma rappresenta in toto la realtà dei fatti, in quanto la prima tranche di un carico di 4000 vacche da latte è approdata a Doha (Qatar) in un contesto che vede la nazione isolata da un’azione congiunta di Arabia Saudita ed altri stati dell’area.

Il carico giunto in Qatar via Budapest consta di 165 vacche provenienti dalla Germania e, nel dettaglio, i bovini sono pronti per produrre latte che raggiungerà i mercati locali già nella settimana in corso (fonte, dichiarazioni rilasciate a Bloomberg da portavoce di Power International Holding).

La parte rimanente del carico arriverà da Australia e Stati Uniti e gli arrivi sono previsti ad intervalli regolari di tre giorni sino al raggiungimento del numero di bovini previsto che dovrebbe avvenire nel giro di un mese.

Il Qatar è accusato da sauditi ed alleati do sostenere il terrorismo islamico, accuse queste che le autorità locali hanno sempre negato.  L’azione contro Doha, oltre a destabilizzare la nazione dal punto di vista geopolitico, ha costretto le autorità locali a ricercare nuove vie commerciali atte a consentire l’ingresso nella nazione di di cibo, materiali da costruzione ed attrezzature specifiche per l’industria del Gas Naturale.

Fino al mese passato la maggior parte del latte e dei prodotti lattiero caseari erano acquisiti dall’Arabia Saudita, ma ora il nuovo contesto commerciale muta le abitudini dei mercati e si presentano nuovi acquisti da Turchia (prodotti lattiero caseari), Perù e Marocco (frutta).

Quando il carico di vacche da latte sarà completo, la Power International Holding fornirà circa il 30% del fabbisogno nazionale di latte.

fonte commoditiestrading

Potrebbe interessarti anche

Commenti

Loading...