UFFICIALE: Munir El Haddadi può giocare con la nazionale marocchina

Nel 2014, ai tempi della decisione di Munir El Haddadi di giocare con la Spagna, l’allora ct del Marocco Badou Ezzaki pronunciò parole di fuoco contro il talento uscito dalla cantera del Barcellona, colpevole di aver snobbato la selezione nordafricana: “Il patriottismo non è qualcosa che si può negoziare”.
Tre anni dopo, però, le cose sono cambiate radicalmente. Tanto che il ragazzino con la doppia nazionalità ha optato per una vera e propria ‘inversione a U’: ha detto addio alla luccicante e mirabolante prospettiva di diventare un pilastro della Spagna, è tornato coi piedi per terra e, nelle prossime settimane, avrà la possibilità di essere convocato e di giocare con il Marocco.

Una decisione basata sulla scarsa considerazione ricevuta da Munir negli ultimi mesi: in età da Under 21, l’ala che nell’ultima stagione ha militato in prestito al Valencia non veste la maglia roja dal novembre del 2016. E non è stato convocato dal commissario tecnico, l’altro ex Barça Albert Celades, per l’Europeo di categoria che si sta svolgendo in Polonia.
Il bello è che Munir ha giocato anche con la nazionale maggiore della Spagna. E non in amichevole, il che non creerebbe problemi in caso di cambio di nazionale, ma in una partita ufficiale: era l’8 settembre del 2014 quando Vicente del Bosque gli regalava poco meno di un quarto d’ora in una gara delle qualificazioni europee stravinta contro la Macedonia.
Munir Spain Euro 2016 Qualifiers 08092014
E allora, com’è possibile il cambio di bandiera? È possibile, perché lo stesso Munir si è rivolto alla FIFA chiedendo ed ottenendo di poter giocare con il Marocco. E da Zurigo, come rivela il quotidiano marocchino ‘Le Matin’, hanno dato l’ok.
Si tratta di una sorta di permesso speciale, come quello che nel 2011 fu accordato a Thiago Motta: l’ex nerazzurro aveva vestito la maglia del Brasile nella Confederations Cup del 2003, salvo ottenere dalla FIFA l’autorizzazione a essere convocato da Cesare Prandelli in azzurro.

FONTE

Potrebbe interessarti anche