Nuova bocciatura per il Bando Anti-musulmani di Trump

Un’altro smacco per il bando anti-musulmani firmato a gennaio scorso da Donald Turmp. La Corte d’Appello di San Francisco ha bloccato il ricorso fatto dalla Casa Bianca contro il giudizio già espresso da un giodice federale delle Hawaii che aveva considerato inapplicabile il dieveto d’accesso negli Usa per i cittadini provenienti da 6 Paesi a maggioranza musulmana.

Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca: “Stiamo analizzando questa sentenza” ha detto in conferenza stampa. “Credo che possiamo tutti concordare che viviamo in un’epoca estremamente pericolosa e che abbiamo bisogno di ogni strumento a nostra disposizione per evitare che dei terroristi entrino negli Stati Uniti e commettano atti sanguinari e violenti. Continuiamo ad essere convinti del fatto che l’ordine esecutivo del Presidente per proteggere questo Paese sia pienamente legittimo e che alla fine sarà convalidato dalla Corte Suprema”.

Link Sponsorizzati

La vertenza su una delle misure faro dell’amministrazione Trump è appunto destinata ad arrivare alla Corte Suprema. Secondo tutte le istanze del sistema giudiziario statunitense sinora interpellate, il decreto attuativo firmato dal Capo della Casa Bianca viola l’attuale legge sull’immigrazione, sostanzialmente creando una discriminazione per i cittadini provenienti da Libia, Iran, Somalia, Sudan, Siria e Yemen.

FONTE

Link Sponsorizzati