Germania, principale gruppo musulmano non è andata alla marcia contro il terrorismo per questo motivo

Sotto slogan come “L’odio rende la Terra un inferno” questo sabato i musulmani di Germania hanno sfilato contro il terrorismo per le vie di Colonia. Li hanno accolti gli applausi della gente affacciata alle finestre e tante polemiche per la mancata adesione della più grande organizzazione islamica di Germania. “Sono qui per mandare un segnale. Appartengo a una famiglia musulmana e non voglio che qualcuno dica in mio nome chi è un vero fedele e chi no” – dice una giovane musulmana. “Le vittime del terrorismo sono per lo più musulmani è assurdo che i musulmani si debbano giustificare dicendo ‘ io non sono un terrorista’” – aggiunge una donna.
Proprio per questo motivo e per evitare la stigmatizzazione di un gruppo religioso, Ditib, la più importante organizzazione di musulmani tedesca, non ha aderito; alla fine in piazza c’erano massimo 5mila persone in un Paese che conta quasi 5 milioni di musulmani. Inoltre Ditib ha ritenuto inopportuno chiedere di sfilare durante il periodo del ramadan.

FONTE

Potrebbe interessarti anche