Fotografo doveva fare le foto ad una proposta di matrimonio, ma poi è nato un equivoco

Peters ha scritto di essere stato contattato da un ragazzo del Wisconsin per scattare una serie di fotografie mentre chiedeva alla fidanzata di sposarlo su una montagna. Il piano dell’aspirante marito era tenere nascoste le foto alla ragazza per poi farle una sorpresa. La proposta si sarebbe dovuta svolgere al Whitaker’s Point, un dirupo molto scenografico e popolare situato nell’altopiano di Ozark, in Arkansas.

Il giorno stabilito Peters si è svegliato alle 2.30 di notte e ha fatto un’ora e mezza di camminata per raggiungere il luogo stabilito, portando con sé 30 chili di attrezzatura fotografica. È arrivato sul posto prima delle 6 del mattino e si è messo ad aspettare.

Dopo circa 20 minuti, sul punto del dirupo stabilito è arrivata una coppia, lui si è inginocchiato e ha fatto la proposta. Peters ha scattato 450 foto, poi ha ripreso tutta la sua attrezzatura e ha lasciato i due a godersi l’emozione del momento.

Quando è arrivato a casa ha inviato un messaggio al cliente per congratularsi e informarlo che le foto erano venute bene. Ma il cliente gli ha risposto: “Mmh.. noi non ti abbiamo visto”. La coppia era arrivata in ritardo di un’ora.

In quel momento Peters si è reso conto di aver impiegato 6 ore, 40 dollari e centinaia di foto per immortalare la proposta di matrimonio sbagliata.

Il fotografo non ha comunque desistito e ha scritto un post su Facebook la storia allo scopo di trovare la coppia giusta. Dopo circa due giorni, grazie ai social network sono stati loro stessi a rintracciarlo, entusiasti di vedere le foto. In questo modo, almeno la fatica di Peters non è stata del tutto vana.

L’intera storia e le foto sono visibili sul profilo pubblico di Jacob Peters.

Potrebbe interessarti anche