Compra un videogioco usato, dentro ci trova una busta di droga

Compra un videogioco usato, dentro ci trova una busta di droga

Un bimbo americano di 11 anni ha acquistato una copia di un videogioco: all’interno ci ha trovato una busta di droga. A denunciare l’accaduto è Kayla McAllister, la madre del ragazzino, che sostiene di aver effettuato l’acquisto in un negozio GameStop di Tallahassee, in Florida. Quando il figlio è tornato a casa e si è affrettato ad aprire la custodia di Grand Theft Auto V, uno dei videogames più in voga del momento, ha scoperto che all’interno del manuale di istruzioni vi era una bustina di plastica contenente una particolare sostanza biancastra decisamente sospetta. Dopo i controlli del caso, è emerso che si trattava di metanfetamina. La donna ha raccontato l’accaduto anche sui social: “Ho trovato una busta di droga”, ha scritto su Facebook. “Chiaramente il gioco non è stato controllato a dovere quando è stato consegnato al negozio e a causa della mancanza di attenzione avrei potuto perdere un figlio. Fortunatamente l’ha portato subito da noi per chiederci cosa fosse”. La signora McAllister si è recata dal rivenditore di videogiochi per chiedere spiegazioni, ci ha guadagnato delle scuse e, in  cambio, una copia nuova di Grand Theft Auto V, stavolta senza sorprese. Le autorità competenti n Florida hanno avviato le indagini del caso, proprio a partire dal GameStop nel quale la signora ha comprato il gioco usato. C’è peraltro da dire che non è la prima volta che si verifica un episodio simile, sempre nella catena GameStop. I responsabili hanno assicurato che indagheranno sulla vicenda, evidenziano come “la salute e la sicurezza dei nostri clienti siano per noi una priorità assoluta”.

FONTE

Potrebbe interessarti anche