Brescia: marocchino massacrato da tre albanesi, è in fin di vita

I carabinieri avrebbero già identificato gli aggressori che sarebbero tre coetanei albanesi che avrebbero messo in atto una vera e propria caccia all’uomo fuori dal locale.
È ricoverato in gravissime condizioni agli Spedali Civili di Brescia dopo essere stato ferito fuori da una discoteca. Un 23enne di origini marocchine versa in pericolo do vita dopo essere stato colpito da un pugno fuori da una discoteca di Roe’ Volciano nella notte fra il 29 e il 30 aprile.

Gli aggressori
Il locale si trova sulla sponda bresciana del lago di Garda. I carabinieri avrebbero già identificato gli aggressori che sarebbero tre coetanei albanesi che avrebbero messo in atto una vera e propria caccia all’uomo fuori dal locale. Solo un mese fa sempre a Brescia un colombiano di 21 anni, Yaisy Bonilla, era stato accoltellato e ucciso all’esterno di una discoteca da un ragazzo di 23, Anthony Aiello, arrestato e in carcere.

FONTE

Potrebbe interessarti anche