Nascondeva un migrante nella valigia: arrestata una donna marocchina a Ceuta

Una giovane marocchina è stata arrestata alla frontiera fra l’enclave spagnola di Ceuta e il Marocco mentre in auto tentava di fare entrare clandestinamente in territorio spagnolo un migrante subsaharino nascosto in una valigia.

La donna di 22 anni, è stata fermata dai doganieri spagnoli che hanno ritenuto sospetto il suo comportamento. All’interno della valigia, che era stata collocata sul tetto dell’auto, hanno rinvenuto un ragazzo gabonese di 19 anni, privo di documenti. Il giovane africano è stato medicato sul posto in quanto presentava sintomi di soffocamento.

Link Sponsorizzati

Inoltre, secondo quanto riuferisce il sito online Today, negli ultimi giorni migliaia di migranti, per la maggior parte provenienti dall’Africa subsahariana, hanno cercato di passare illegalmente la barriera che separa l’enclave spagnola di Ceuta dal Marocco. La Guardia Civil spagnola ha riferito di un “vero e proprio assalto organizzato e violento“: una cinquantina di poliziotti marocchini sono rimasti feriti, dieci di loro in modo grave.

Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine spagnole, i migranti hanno preso d’assalto la barriera utilizzando sbarre di ferro e cesoie, poi hanno attaccato sia la Guardia Civil che la polizia marocchina con un lancio di pietre. In base ai dati raccolti dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni, 10.800 migranti hanno raggiunto la Spagna tra gennaio e settembre 2016.

6,499 Visite totali, 2 visite odierne

Link Sponsorizzati